Loading...

Chirurgia Laser Refrattiva

Il trattamento mediante laser ad eccimeri corregge i difetti di refrazione modificando la curvatura della cornea su tutta la sua estensione (miopia e ipermetropia) o solo in alcuni settori (astigmatismo) in modo da far sì che i raggi luminosi siano focalizzati in un solo punto della retina.

La chirurgia refrattiva oculare in questi ultimi anni ha compiuto passi da gigante; oggi i nuovi tipi di intervento e l'impiego di tecnologie sempre più sofisticate, come il laser ad eccimeri, garantiscono risultati eccellenti nelle miopie lievi e molto apprezzabili nelle miopie medie ed elevate.

Il laser ad eccimeri è uno strumento che emette una luce ultravioletta tale da esercitare sul tessuto un particolare effetto chiamato fotoablazione: il risultato è che la parte più superficiale del materiale colpito viene disintegrata e trasformata in vapore. La fotoablazione, oltre ad avvenire con una precisione inferiore al millesimo di millimetro è “selettiva”, cioè avviene solo nella porzione di cornea prescelta per il trattamento, ad una profondità e per un’estensione di ampiezza prestabilita. Il risultato di tutto ciò è che la superficie corneale viene ridisegnata e rimodellata in modo tale da ottenere la correzione del difetto di vista. Attualmente con gli apparecchi di ultima generazione si hanno fasci laser omogenei e controllabili, e quindi si ottengono risultati refrattivi precisi e stabili nel tempo.
Inoltre, grazie ad un sofisticato sistema di “eye-tracker”, il laser è in grado di “seguire” l’occhio durante anche i più lievi movimenti eliminando i problemi legati alla non perfetta collaborazione del paziente e favorendo così la perfetta esecuzione della procedura.

I nostri laser sono oggi anche in grado di eseguire dei trattamenti “personalizzati”, in cui le caratteristiche dell’occhio vengono rilevate da sofisticate apparecchiature (tomografia corneale, aberrometria) ed inserite nel computer del laser che esegue il trattamento in base alle informazioni ricevute.

Domande Frequenti FAQ